Recensione dvd “Ravage”, di Teddy Grennan

Recensione DVD “Ravage – La caccia è aperta”, di Teddy Grennan.

Una giovane fotografa naturalista (Annabelle Dexter-Jones), completamente avvolta da bendaggi che le coprono anche il volto, è piantonata in ospedale da un poliziotto. La donna racconta di essere stata sequestrata da una banda di torturatori dai quali è rocambolescamente riuscita a fuggire. Cosa le è successo veramente?

Teddy Grennan dirige con piglio deciso un horror realistico, un truculento survival movie incentrato sulla lotta tra la natura e la cultura. Tanto è imprevedibile e feroce la prima, quanto è intelligente e piena di risorse la seconda. Incarnata da una giovane donna che, a parte qualche ingenuità, riesce a sgominare una banda di feroci e spietati assassini. Un cinema che strizza l’occhio in modo intelligente a vari generi splatter, “Wolf Creek”, “Nave fantasma” e “Caccia selvaggia”. Che mostra la sua parte più cruda quando allo spettatore vengono rivelate le ragioni per cui la donna è avvolta da quelle bende. Agghiacciante.

Recensione dvd "Ravage", di Teddy Grennan
  • Save

“Ravege” si dimostra un film capace di parlare di amore per le proprie radici e dell’amore verso la natura e il collegamento stesso tra uomo e natura. Un elemento che fa da motore della narrazione. Interessante e arguto il dialogo sul senso di violenza come fautore di progresso enunciato qui dal grande attore Bruce Dern. Che avrà nella storia solo un piccolo ruolo ma ottimamente interpretato.

Nel film di Teddy Grennan troviamo tanti elementi che rendono “Ravage” un’interessante pellicola per gli amatori di queste genere, anche grazie ad una buona prova attoriale di Annabelle Dexter-Jones che tiene sulle proprie spalle l’intera pellicola ricordando a tratti quel Rambo di Ted Kotcheff.

Recensione DVD “Ravage – La caccia è aperta”, di Teddy Grennan.
Il film distribuito da Blue Swan Entertainment e Eagle Pictures, viene presentato nel formato cinematografico di 2,39:1 anamorfico. La confezione presa in esame è una semplice Amaray, bella graficamente ma priva di Artwork interno. Ci troviamo difronte a un DVD di ottima fattura se consideriamo il tipo di supporto. Il quadro video, grazie a bitrate medio di circa 6,0 Mbps, è definito e luminoso. Le immagini risultano ricche di dettagli. I colori sono realistici. Le riprese con bassa luminosità risultano buone, senza avere particolari cedimenti.

Comparto audio buono. Troviamo due tracce in Dolby Digital 5.1. per la lingua originale e l’italiano. Analizzando la pista sonora nostrana ci possiamo ritenere molto soddisfatti. Ottima dinamica e ricchezza di dettagli. Campo sonoro sempre pulito che ci regala dialoghi chiari e molteplici effetti di surround. Subwoofer che interviene raramente ma con un certo impeto.

Peccato per l’assenza di extra.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link