Red, di Lucky McKee – Recensione Blu Ray

Avery Ludlow (Brian Cox) è un vedovo anziano che vive solo con il suo cane, Red. Quando tre ragazzini, senza un motivo, uccidono l’animale, Avery si lancia in cerca di vendetta. Una vendetta per la quale ogni mezzo si mostrerà valido… “Red” di Lucky McKee Recensione Blu Ray

La storia di Avery Ludlow e del suo vecchio cane Red è una piccola storia, che pero affronta temi di grande attualità.
E lo fa con una messa in scena di grande efficacia, sfruttando al meglio uno straordinario, intenso e commovente Brian Cox. Sottolineare che il film si regge tutto sulle sue spalle è pura verità. L’attore fornisce una delle sue migliori prove e in almeno un paio di sequenze lascia un segno profondo.

  • Save

In una scena in particolare, quando ricorda la storia della tragica morte della moglie siamo quasi rapiti dal suo racconto. Una vicenda di ordinaria follia che ben si inserisce nella tematica del film e che spiega l’allontanamento di Avery dalla società. Ma da certe cose non si può sfuggire, non si può scappare dal mondo che ci circonda, perchè gli orrori a volte si nascondono nei gesti piu gratuiti. Perché la cattiveria pura scaturisce da un giovane idiota armato di fucile che, per puro divertimento, uccide un povero cane.

E Avery questo lo sa fin dal principio, aiutato da una giornalista tenterà di ottenere una piccola forma di giustizia. Almeno il riconoscimento del gesto ignobile che è stato fatto. Ma non riuscira in questa impresa e allora la rabbia accumulata si trasformera in sete di vendetta. In una lotta all’ultimo sangue dove verranno meno anche i suoi principi.

Red è un film che inizia nel dramma e che termina lasciandoci un barlume di speranza, nel mezzo uno sguardo acuto sulla meschinità dell’uomo, sulla perdita di valori basilari e sulla sete di vendetta che può portare quasi alla follia.
Un racconto che alimenta la tensione fino ad esplodere in un finale violento ma inevitabile.
Ottimo il lavoro in regia di McKee, coadiuvato dallo sconosciuto Trygve Allister Disen, notevoli le prove degli attori, oltre ai già citati Brian Cox e Tom Sizemore meritano una segnalazione anche i ritrovati Robert Englund e Amanda Plummer.

“Red” di Lucky McKee Recensione Blu Ray
Il film prodotto da Billy Goat Pictures e Tenk viene editato e distribuito per il mercato Home Video da Koch Media e presentato nel formato di 1,78:1 con codifica a 1080 p. (Il formato origiale è 1,85:1) La confezione, graficamente impeccabile, è l’intramontabile amaray realizzata con un gradevole artwork interno dove troviamo il volto dei protagoisti.

La qualità del Blu Ray, pur godendo di un Bitrate medio elevato, è altalenante, non raggiungendo vette di altri prodotti targati Koch Media e la causa risale senza dubbio nella realizzazione del film.

l Blu Ray alterna situazioni dove il quadro video è compatto e dettagliato ad altre dove le immagini risultano più morbide e con presenza di grana. Il dettaglio, in interni, raramente colpisce l’occhio dello spettatore, non riuscendo a far emergere i dettagli più fini, inoltre la tavolozza dei colori appare leggermente spenta. In esterno il quadro migliora e anche i colori risultano più piacevoli e incisivi, con un livello di dettaglio in primo e secondo piano valido. Ci troviamo di fronte a un disco nella media, che per la tipologia di film, risulta sufficiente!

Audio notevole. Una pista sonora che, per la tipologia di film, ci regala un’esperienza d’ascolto coinvolgente e precisa. Troviamo, come sempre, due tracce lossless in formato 5.1 DTS HD sia per l’italiano che l’inglese concrete e dalla buona dinamica. L’uso dei canali surround e ben bilanciato e capace di creare un corposo effetto di amebienza.
L’uso del Subwoofer è corposo e equilibato. I dialoghi risultano sempre chiari.

Comparto extra assente.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link