Rosso, recensione del DVD prodotto da CG Entertainment

Rosso, recensione del DVD prodotto da CG Entertainment.

A metà degli anni Settanta, l’Argentina è sconvolta da un’ondata di violenza politica senza precedenti. Dario, un noto avvocato cinquantenne, conduce un’esistenza tranquilla con la sua famiglia fino a quando una sera si mette a discutere con uno sconosciuto. Nella confusione dello scontro che ne consegue, questi tira fuori una pistola e si spara alla testa senza però morire. Dario, al posto di cercare aiuto, decide di abbandonare lo sconosciuto ancora vivo nel vicino deserto. Con il passare del tempo, si renderà conto che il suo segreto è solo uno tra tanti…

Rosso, recensione del DVD prodotto da CG Entertainment.
  • Save

Il regista Argentino Benjamín Naishtat, al suo secondo lungometraggio dopo Historia del miedo, ci fa immerrgere nel clima che si viveva in Argentina alla vigilia del colpo di stato del 1976. Il film ha ottenuto un grande successo di pubblico e svariati premi ai festival internazionali. Naishtat ci dipinge un’altra pagina buia del proprio paese, ambientando il film alla vigilia di quel colpo di stato che portò al potere Jorge Rafael Videla. Vigilia in cui era già in corso una repressione violenta, la cosiddetta guerra sporca.

Rosso, grazie a una regia attenta e a una solida sceneggiature, è un film diverso da altri che ci hanno illustrato il dramma del polpolo Argentino durante il periodo della dittatura. Sceglie, con una semplicità sconcertante ma efficace, di mostrarci il sottofondo su cui il colpo di stato ha trovato fertilità. Il regista ci sbatte in faccia la quotidianità di una borghesia capace di accogliere a braccia aperte tutto quello che poteva garantirle una pace sociale. Abbassando lo sguardo e facendo finta di niente in un’ipocrisia atta a mantenere uno status quo composto da piccole e grandi colpe…

Un film ostico, difficile da digerire ma estremamente realistico, che fa profondamente riflettere.

Rosso, recensione del DVD prodotto da CG Entertainment.
Il film viene distribuito per il mercato Home Video da CG Entertainment è presentato nel formato di 1,85:1 anamorfico. La confezione presa in esame è una semplice Amaray trasparente con un accattivante Artwork interno dove troviamo i volti di Diego Cremonesi e Dario Grandinetti. Ci troviamo difronte a un prodotto di qualità considerando il tipo di supporto. Il DVD gode di un quadro video appagante, con un livello di dettaglio elevato anche nelle situazioni con scarsa illuminazione pur percependo una leggera grana di fondo. Le immagini per tutta la durata del film risultano sempre gradevoli. I colori, tendenti al pastello con una predilezione per il rosso, sono sempre realistici e calibrati.

Comparto audio all’altezza. Troviamo una traccia in Dolby Digital 5.1 e una in semplice Dolby Digital 2.0. per la lingua originale e l’Italiano. Il Doly Digital 5.1 nostrano è potente e ricco di dettagli. Il campo sonoro è pulito, con un centrale che ci regale dialoghi cristallini. Surround dedicati che ci accompagnano per tutta la visione del film. Subwoofer minimale.

Comparto extra purtroppo carente, troviamo il solo Trailer.

Acquista la tua copia di “Rosso”

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link