Valley of the Gods, recensione del Blu-Ray CG Entertainment

Valley of the Gods, recensione del Blu-Ray CG Entertainment.

Il regista Lech Majewski ci regala un film che è un viaggio onirico nell’animo umano. Esplora l’antica sacralità della tribù Navajo e la profanità dei desideri dell’uomo moderno. Due parti che entrano in antitesi, che vivono un contrasto visivo e simbolico, surreale, configurato nell’America moderna. Un film, interpretato da un grande John Malkovich, che ci mostra lo scontro tra l’antica civiltà dei Navajo e il mondo ultramoderno dei miliardari.

Valley of the Gods, recensione del Blu-Ray CG Entertainment.
  • Save

Ci tanti riferimenti visivi all’interno di Valley of the Gods. Dai grandiosi panorami dei classici western di John Ford, a un certo tipo di cinema di Fellini, Kubrick, Malick e Lynch. Il film è una profonda esplorazione dell’amore, della ricchezza, della fede, della solitudine e del consumismo. Il tutto raccontata attraverso la lente delle leggende Navajo attraverso 10 capitoli e un prologo. Il risultato finale è qualcosa di surreale. Un susseguirsi di scene sontuose in cui la maestà della natura viene immortalata con incredibile reverenza come anche la grottesca opulenza della ricchezza.

Un’opera difficile e controversa, uno sguardo onirico e poetico, che punta il dito sulla distruzione della natura e lo sfruttamento delle riserve indiane. Che mostra la noia della creatività commercializzata e l’arte figurativa, l’amore ucciso dalla routine e l’inutilità del denaro. Un film che è una parabola sull’assurdità del capitalismo, sulla fantasia intesa come atto creativo, su un potere fine a se stesso e per questo deleterio.

Una nuova opera visionaria e controvorsa del regista polacco Lech Majewski.

Valley of the Gods, recensione del Blu-Ray CG Entertainment.
Il film viene distribuito per il mercato Home Video da CG Entertainment è presentato nel formato di 2,39:1 con una risoluzione di 1920×1080 pixel. La confezione è una bella Amaray trasparente con Artwork interno raffigurante gli attori Josh Hartnett e Bérénice Marlohe in una scena del film. Grazie a un ottimo lavoro svolto in fase di encoding e a un Bitrate generoso, il prodotto finale è un Blu-Ray con una qualità molto alta. Le immagini risultano sempre ricche di dettagli e particolarmente brillanti, sia nei primi piani che nelle panoramiche. Troviamo i meravigliosi toni dell’arenaria delle montagne, contrastare con il blu profondo del cielo in una meravigliosa girandola di colori. Anche le riprese in interno e con luce soffusa risultano perfette e prive di particolari difetti. Naturali gli incarnati.

Sul versante audio, come ormai da tradizione, troviamo quattro traccie, due in lingua originale e due in Italiano. DTS HD Master Audio 5.1 e Dolby Digital 2.0 per l’italiano e DTS HD Master Audio 5.1 e Dolby Digital 2.0. per la lingua originale. Convincente la traccia Italiana che risulta brillante e potente. Interessante l’uso dei canali Surround che forniscono un buon supporto nella bella colonna sonora con un ottima spazialità. Subwoofer minimale, che in terviene in alcune occasioni.

Comparto extra nella media, altre al Trailer Italiano e quello internazionale troviamo un Making off (19,10′) interessante.

Acquista la tua copia di “Valley of the Gods”

Share via
Copy link