I Predatori dell’Arca Perduta, recensione Blu-Ray 4K Ultra HD

Indiana Jones e i Predatori dell’Arca Perduta, recensione del Blu-Ray 4K Ultra HD.

Dopo essere stato derubato di un prezioso idolo, Indiana Jones ritorna all’università da insegnante. Qui i servizi segreti gli offriranno il compito di trovare l’arca dell’alleanza e cercare così di non farla cadere nelle mani dei tedeschi. Giunto nel Nepal, incontrerà Marion, una sua vecchia conoscenza, con la quale giungerà dall’amico Sallah, trovando ospitalità e svolgendo da lì la definitiva ricerca dell’arca.

Indiana Jones e i Predatori dell’Arca Perduta, recensione del 4K Ultra HD.
  • Save

Analizzare i Predatori dell’arca perduta vuol dire parlare di Indiana Jones, l’unico vero personaggio del Cinema che è riuscito a creare una simbiosi inossidabile tra il personaggio ed il suo attore. Se dovessi soffermarmi a parlare di Indiana Jones resterei davanti alla tastiera per giorni interi. Lo scalpore che è riuscito ad alimentare in questi anni è meravigliosa. Steven Spielberg e lo stile istrionico di Harrison Ford hanno saputo creato una icona del cinema intramontabile. Harrison Ford è Indiana Jones e Indiana Jones è Harrison Ford, nessun altro potrà mai esserlo.

Quella dei Predatori dell’arca perduta è stata un’idea vincente di Spielberg. Il regista a voluto scommettere su un film che non puntasse solo sull’avventura, ma sul suo protagonista. Ha saputo miscelare sapientemente l’archeologia, i misteri del cristianesimo, le cospirazioni, l’atmosfera della seconda guerra mondiale e il soprannaturale. Il tutto con una dose di ironia dettata non dalle situazioni ma da come le affronta il protagonista.

Spielberg ha saputo posizionare tutti gli elementi al posto giusto, ha fatto in modo che non ci fossero sbavature di nessun genere, non facendo sbandare il film ne da una parte, ne dall’altra. Tutto perfettamente dosato, dall’avventura all’ironia, dalla drammaticità alla dinamicità delle scene, tutto per non fare mai annoiare lo spettatore. E la conclusione è perfetta. Un film da vedere e rivedere, capace ad ogni nuova visione di regalare nuove emozioni…

Indiana Jones e i Predatori dell’Arca Perduta, recensione del Blu-Ray 4K Ultra HD.

Indiana Jones e predatori dell’arca perduta viene distribuito per il mercato Home Video da Koch Media su licenza Paramount Pictures e presentato nel formato di 2,35:1 con una risoluzione di 3840 x 2160 pixel. L’archeologo più famoso della storia del cinema, si scrolla di dosso il tempo per presentarsi nello splendore del nuovo Remaster 4K Ultra HD.

La scansione 4K è stata effettuata direttamente sui negativi originali per conferire la massima risoluzione possibile fruibile nel salotto di casa. Il lavoro certosino di pulizia svolto dai tecnici è stato fatto con cognizione di causa e con l’approvazione del maestro Steven Spielberg.

La confezione è una bellissima Steelbook realizzata per l’occasione mantenendo nell’Artwork esterno la locandina originale del film. Nel suo interno oltre al film in Blu-Ray 4K Ultra HD troviamo quello in Blu-Ray e un mini poster da collezione che farà la felicità di ogni collezionista.

Indiana Jones come non lo avevamo mai visto prima…

Il quadro video è entusiasmante, confrontando molteplici sequenze con il Blu-Ray la qualità complessiva è netta con un miglioramento delle immagini pazzesco. L’intervento di Remaster ha permesso di controllare i chiaroscuri e ridurre alcune dominanti di rosso. Riuscendo a dare luminosità là dove serviva e intensificando al contempo le zone scure, ma con un riguardo verso quella leggera granulosità tipica della pellicola 35mm. Emergono prepotentemente i dettagli anche quelli più fini e ne giova in modo marcato la colorimetria che, grazie a un sapiente uso dell’HDR-10 e ancor di più con il Dolby Vision ne migliorano ulteriormente l’esperienza visiva.

Sul versante audio troviamo una traccia in lingua originale in Dolby Atmos, e finalmente dopo tante attese la presenza del doppiaggio originale in Stereo 2.0 con la voce di Michele Gammino che doppia Harrison Ford. Troviamo inoltre la traccia ridoppiata in Dolby Digital 5.1 con la voce di Pino Insegno. La traccia italiana del 1981 diventa una parentesi puramente nostalgica ma comunque importante per ogni appassionato. La traccia in Dolby Digital 5.1 complessivamente non delude riuscendo a regalarci un buon coinvolgimento grazie anche all’intervento di tutti i canali compreso il Subwoofer. Ovviamente da preferire il potente Dolby Atmos in lingua originale!

Comparto Extra assente in questa edizione, troviamo solo tre Trailer identici sia nel disco 4K Ultra HD che Blu-Ray. Per trovare oltre sette ore di contenuti speciali dobbiamo virare verso la Movie Collection che contiene i quattro film della saga in 4K Ultra HD e Blu-Ray più un disco solo per gli Extra.

Acquista la tua copia di “Indiana Jones e i Predatori dell’Arca Perduta”

Share via
Copy link