Pet Sematary 2, recensione del Blu-Ray distribuito da Plaion

Pet Sematary 2, recensione del Blu-Ray distribuito da Plaion.

In crisi per la morte della madre, l’adolescente Jeff si trasferisce a Ludlow, cittadina del Maine che fu teatro, anni prima, di una brutale strage. Scoprirà a proprie spese il terribile potere di un terreno indiano, che è in grado di resuscitare i morti, e dovrà lottare per la propria sopravvivenza e quella del padre Chase

Pet Sematary 2, recensione del Blu-Ray distribuito da Plaion.
  • Save

Dopo tre anni dal riuscito Cimitero vivente (1989), tratto da un romanzo di Stephen King, la regista Mary Lambert confeziona un interessante sequel, che riesce nell’intento di ricreare le atmosfere morbose e torbide del capostipite. Il risultato finale, pur con mille sfaccettature diverse, è discreto e interessante. Buona la sceneggiatura firmata da Richard Outten che ci regala una storia simile per certi aspetti, ma intrigante e ben dipanata per altri. Dialoghi in linea con il genere di film, tensione buona e coinvolgente e una spiccata propensione per lo Splatter più spinto rispetto al primo capitolo, fanno di questo Pet Sematary 2 un discreto Horror che merita una seconda opportunità.

Pur con qualche forzatura ironica, veicolata principalmente da Clancy Brown nel ruolo dello sgradevole sceriffo Gus Gilbert, il film è sostenuto per tutta la sua durata da una trama angosciante e decisamente Horror. Da segnalare la seconda apparizione sul grande schermo per il giovane Edward Furlong dopo Terminator 2 – Il giorno del giudizio (1991) di James Cameron. Nel 2019 i registi Kevin Kölsch, Dennis Widmyer ci regalano il remake dell’originale! (Qui la recensione dell’edizione 4K UHD)

Pet Sematary 2, recensione del Blu-Ray distribuito da Plaion.

Il film distribuito per il mercato Home Video da Plaion su licenza Paramount Pictures è presentato nel formato 1,78:1 con una risoluzione di 1920×1080 pixel. L’edizione è una semplice Amaray, bella graficamente, ma priva di Artwork interno. Il master proviene da una nuovissima scansione 4K dei negativi originali realizzata della Scream Factory e approvata dalla regista Mary Lambert. La nuova scansione ha permesso di donare all’edizione una qualità video molto buona pur con una serie di limiti che andremo a spiegare. E’ un vero peccato che Pet Sematary 2 sia disponibile solo su Blu-Ray 1080p. perchè averlo avuto in versione 4K nativo completo di HDR e Dolby Vision sarebbe stato fantastico.

Il film alterna inquadrature dove i livelli di dettaglio, sia nei primi piani che nelle panoramiche, sono ottimi ad altre dove l’uso di filtri digitali eccessivi ne penalizzano la visione, con perdita drastica di dettaglio e andandone ad appiattire il quadro video. Per spiegarci meglio: la dove si è intervenuto con un uso spinto di filtri, pensando di migliorarne la visione, si è andato di fatto a peggiorare un quadro video di base ottimo. Per quanto riguarda la colorimetria finale nulla da eccepire, tutto è stato realizzato con attenzione. La regista ha deciso di puntare su alcune sequenze oniriche che consentono allo spettatore di immergersi in blu e rossi densi quasi debordanti dallo schermo. Il sangue è di un rosso vivido per esaltare ogni situazione Splatter. I livelli del nero sono buoni, riuscendo a donare alle immagini notturne una interessante tridimensionalità. Pur con tutti i problemi dovuti ai filtri digitali inseriti durante la realizzazione, questa è ad oggi l’edizione migliore nella nostra lingua per godersi Pet Sematary 2.

Una traccia Audio in lingua originale DTS HD Master Audio 5.1 che appaga e coinvolge l’ascoltatore durante la visione.

Sul versante audio troviamo una traccia in DTS HD Master Audio 5.1 per la lingua originale e purtroppo un semplice Dolby Digital 2.0 per l’italiano. La pista nella nostra lingua è discreta, dalla dinamica appena sufficiente e capace di offrire comunque una certa immersione sonora. Riesce pur con tutti i limiti di una traccia vecchia a restituire allo spettatore un buon coinvolgimento delle varie scene. Da preferire, senza nessun dubbio, la traccia in lingua originale per coinvolgimento, uso dei canali surround, potenza e pulizia dei suoni.

Comparto Extra purtroppo assente, un vero peccato se pensiamo che l’edizione USA è ricca di contenuti speciali oltre a un nuovo commento della regista Mary Lambert.

Acquista la tua copia di “Pet Sematary 2”

Valutazione finale: 6,5/10

Share via
Copy link