Recensione Blu Ray “Tigers Are Not Afraid”, di Issa López

Recensione Blu Ray “Tigers Are Not Afraid”, di Issa López.

Quando sua madre scompare, lasciandola da sola, la piccola Estrella si unisce a una banda di ragazzi di strada. Presto, la bambina finisce con l’essere vittima di una tragica catena di eventi.

Il film della regista messicana Issa López, è una favola nera sull’innocenza perduta, con sprazzi di luce portati dal coraggio e dalla speranza. Tra le pellicole viste ai vari festival è quella che maggiormente è sembrata in grado di toccare le corde dell’emozione e della commozione.

L’autrice riesce con tocco delicato ad utilizzare l’immaginario e gli stilemi dell’horror come metafora di un orrore purtroppo reale e tangibile. Ed usare in maniera efficace il fantastico come strumento di denuncia sociale. Fin dall’incipit, in cui un gruppo di bambini in classe, viene interrotto dalle mitragliate dei regolamenti di conti tra criminali.

Recensione Blu Ray "Tigers Are Not Afraid", di Issa López
  • Save

Per proseguire con le apparizioni fantastiche, a volte terrificanti, come un rivolo di sangue che si insinua ovunque a seguire i personaggi braccati dalla violenza, a volte benevole nonostante l’aspetto spaventoso, come i fantasmi senza pace delle vittime delle gang.

Il tema favolistico che attraversa l’intera pellicola, porta avanti la sua denuncia senza toni declamatori, ma attraverso lo sguardo dei suoi bambini. Costretti a confrontarsi con atrocità da cui ogni società funzionante dovrebbe proteggerli, e che solo attraverso la fantasia riescono in qualche modo a metabolizzare.

Così un peluche, tenuto stretto da un bimbo traumatizzato fino al mutismo, diventa il simbolo di quel coraggio. Necessario, anche ai più piccoli, per spezzare le catene mafiose della paura e della violenza. Perché “le tigri non hanno paura, hanno attraversato il male, ma sono arrivate sane e salve dall’altra parte.”

Recensione Blu RayTigers Are Not Afraid“, di Issa López.
Il film prodotto da Koch Media per l’etichetta Midnight Factory viene presentato nel formato 2,35:1 con codifica a 1080. Come da tradizione per le uscite di prestigio, targate Midnight Factory la confezione è una Slipcase contenente l’amaray impreziosita da un gradevole artwork interno. Oltre al film in Blu Ray troviamo l’immancabile booklet, di dodici pagine, realizzato da Manlio Gomarasca e Davide Pulici per Nocturno Cinema che analizza l’opera in ogni suo aspetto.

Blu Ray di qualità, con immagini ricche di dettagli e dai colori resi in modo naturale. Le riprese con scarsa illuminazione risultano perfette. Pregevole l’uso del contrasto che evidenzia un buon numero di dettagli, sia in primo che secondo piano, rendendo sempre gradevole la visione. Ci troviamo davanti a un quadro video gratificante che più di un’occasione risulta ricco e pungente.

Sul versante audio troviamo due tracce DTS HD 5.1 Master Audio per la lingua inglese e l’italiano. Entusiasmante la pista nella nostra lingua che non ha nulla da invidiare a quella originale.
Dinamica, ricca di informazioni e con un uso costate e preciso di tutti i canali Surround.
Tutti i suoni primari e secondari sono riprodotti in modo preciso. I dialoghi risultano sempre limpidi. Subwoofer che interviene nelle situazioni più concitate.

Come Extra purtroppo assente.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link