Il capo perfetto, la Commedia diretta da León de Aranoa

Il capo perfetto, recensione del film diretto da Fernando León de Aranoa.

Nell’indotto della provincia Spagnola Julio Blanco, proprietario della fabbrica di bilance industriali che ne porta il nome, miete premi e riconoscimenti ed è in attesa di ricevere l’ennesima certificazione per la propria azienda. Blanco nel tempo è riuscito a creare una grande armonia aziendale per mezzo d’incentivi ai dipendenti e facendosi coinvolgere personalmente nella loro vita privata. Ma quella che a un primo sguardo sembra un’azienda modello al proprio interno cova innumerevoli problemi di difficile soluzione…

Il capo perfetto, recensione della nuova commedia Spagnola diretta da León de Aranoa.
  • Save
Un film concreto che riesce a dipingere uno spaccato contemporaneo della nostra società.

Esiste il capo perfetto? O almeno la sua migliore approssimazione? A un primo sguardo la vita e l’azienda di proprietà di Julio Blanco parrebbe gestita in maniera impeccabile da un uomo dedito al lavoro e alla moglie come solo gli illuminati sanno essere. Javier Bardem impersona un mecenate con il piglio del “buon padre di famiglia” di legale memoria. Con l’abilità di un attore che ormai ha percorso tutte le scale gerarchiche dell’azienda cinema, riuscendo a posizionarsi fra i migliori interpreti contemporanei. Bardem riesce a scendere sullo stesso piano di quei padroni nei quali a volte capita d’imbattersi, capaci di interessarsi in maniera costruttiva delle sorti sia della loro attività ma anche di chi collabora con loro.

Al suo fianco una varia umanità che ne intercetta sia la vita privata, una moglie con la quale si trova a condurre una relazione distrattamente di facciata, ma anche lavorativa e quindi pubblica, a iniziare dal capo della produzione, amico d’infanzia con numerosi problemi che Blanco desidera risolvere, fino alle stagiste che insidia dall’alto della sua posizione.

La pellicola acre ma realistica diretta dal 54enne Fernando León de Aranoa è alla fine uno spaccato sin troppo realistico dei tempi che stiamo percorrendo o che abbiamo percorso fino a oggi, e che a visione ultimata fa provare una sana sfiducia nei confronti di chi s’interessa in modo altruistico della vita dei propri sottoposti oltre la fine dell’orario d’ufficio.

Il capo perfetto (El buen patrón.) Spagna 2021 Regia di: Fernando León de Aranoa. Genere: Commedia Durata: 120′. Cast: Javier Bardem, Manolo Solo, Almudena Amor, Sonia Almarcha, Fernando Albizu, Tarik Rmili, Refa Castejon, Celso Bugallo, Francesc Orella. Fotografia: Pau Esteve Birba. Musiche: Zeltia Montes. Sceneggiatura: Fernando León de Aranoa.

Il capo perfetto, recensione del film diretto da Fernando León de Aranoa.

Share via
Copy link