Recensione Blu Ray “The Wretched – La Madre Oscura”

Recensione Blu Ray “The Wretched – La Madre Oscura”.

Ben è un adolescente il cui equilibrio interiore viene sconvolto dalla separazione dei suoi genitori. Recatosi dal padre per passare con lui l’estate, il giovane trova conforto nella rilassante vita del paesino sul lago e nel lavoro presso il porto. Una quiete ben presto sconvolta da una presenza mostruosa proveniente dal bosco e dalla casa dei vicini. Che sarà causa di sparizioni, eventi nefasti e morte.

Piccoli orrori per grandi spettatori in questo riuscito The Wretched, che fa paura già dal prologo ambientato negli anni ottanta. Horror scritto e diretto dai fratelli Brett e Drew Pierce al loro terzo lungometraggio dopo “Deadheads” e “Smush! A DeadHeads Short”. Il film si propone come variazione sul tema delle streghe. Prende spunto da elementi e soluzioni visive consolidate per cercare una sua identità personale. E ci riesce.

Recensione Blu Ray "The Wretched - La Madre Oscura"
  • Save

Prende elementi da vari filoni e li frulla con criterio ed accettabile coerenza. Sono presenti la possessione demoniaca, le presenze, il luogo maledetto, la trasformazione mostruosa, gli omicidi e la strega. Pur non brillando esattamente in termini di originalità, la sceneggiatura riesce a catturare piacevolmente l’attenzione per tutto il tempo necessario alla visione. Il film funziona e il frullato di più generi è ben shakerato…

Recensione Blu Ray “The Wretched – La Madre Oscura”.
Il film distribuito da Koch Media per l’etichetta Midnight Factory viene presentato nel formato 2,39:1 con codifica a 1080 p. La confezione è una bella Slipcase contenente l’amaray con il film. Gradevole esteticamente l’artwork interno. Inoltre troviamo un interessante booklet di dodici pagine con relative immagini che parla del film, realizzato da Manlio Gomarasca e Davide Pulici per Nocturno Cinema. Grazie a un Bitrate medio corposo le immagini risultano nitide e con un livello di dettaglio profondo. Tutti gli oggetti in primo e secondo piano sono riprodotti in modo perfetto e con dovizia di particolari. Nelle riprese più scure e buie il livello del nero è esemplare. Ottimi gli incarnati, sempre naturali.

Ottimo il comparto audio. Troviamo due tracce lossless in formato 5.1 DTS HD sia per la lingua originale che per il doppiaggio italiano di ottima fattura. La qualità sonora è ottima e l’uso dei canali surround nei momenti più concitati del film è reso al meglio creando un perfetto effetto d’ambienza. L’uso del Subwoofer è bilanciato e mai preponderante, intervenendo solo nei momenti più opportuni. Da rimarcare il canale centrale sempre presente che regala dialoghi cristallini.

Comparto extra purtroppo assente, troviamo il solo trailer.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link