Recensione film “Avengers: Endgame”, dei fratelli Russo

Recensione film “Avengers: Endgame”, dei fratelli Russo.

A qualche anno di distanza dallo scontro con Thanos l’unica soluzione percorribile per debellare gli effetti del guanto dell’infinito nelle sue mani è data da Scott Lang. Il quale, dopo essere sfuggito dal regno quantico, ove era stato imprigionato negli ultimi cinque anni, ne consiglia l’uso agli altri Avengers. L’unica strada è viaggiare nel tempo e impossessarsi delle gemme prima che queste arrivino a Thanos.

Un voto decisamente migliore rispetto alla penultima fatica del mondo dei Vendicatori, perché per i meno giovani è questo il nome del super gruppo di eroi che a metà dei ’70 invase le edicole della penisola. Più convincente del precedente Avengers: Infinity War, grazie anche a una trama più lineare, Avengers: Endgamei funziona molto bene pur con certe discrepanze spazio temporali.

Recensione film "Avengers: Endgame", di Anthony e Joe Russo
  • Save
Pur con piccole incoerenze spazio temporali, Avengers: Endgame funziona molto bene.

Una trama che lascia ancora molte porte aperte per futuri sviluppi. Sia per avventure di ciascun componente degli Avengers, ma anche per una nuova esperienza corale. Perché le possibili minacce pronte a volersi impossessare del pianeta terra sono sempre dietro l’angolo. Come del resto è accaduto con la nuova puntata dedicata a Spider Man, per l’occasione nel corso di una trasferta itinerante nel vecchio continente.

Ventiduesimo titolo firmato dalla casa delle meraviglie che da qualche anno, dopo il passaggio alla Disney, è anche distributrice della pellicola. Pietra angolare delle future esperienze fatte ancora una volta da molti effetti speciali, molti scontri, per l’occasione intergalattici, ma anche da interpretazioni mai banali.

Non dimentichiamoci difatti dei super problemi che da sempre affliggono i personaggi di casa Marvel, incarnati in questo caso dal solito conflitto con il proprio passato che da sempre colpisce Tony Stark, sempre splendidamente interpretato con pathos e tormento da Robert Downey jr. capace di personalizzarlo al punto che ci risulta ormai difficile vederlo diviso dal suo alter ego cinematografico. Da non mancare se siete appassionati del genere cine fumettistico.
Consigliamo invece astensione per tutti gli altri.

Avengers: Endgame (Id.) USA 2019 Regia di: Anthony Russo e Joe Russo Genere​: Azione, Fantascienza Durata: 181′ Cast​​: Robert Downey Jr., Chris Evans, Mark Ruffalo, Chris Hemsworth, Scarlett Johansson, Jeremy Renner, Don Cheadle. Musiche: Miles Goodman. Sceneggiatura: Christopher Markus e Stephen McFeely. Fotografia: Charles Wood.

Recensione film “Avengers: Endgame”, dei fratelli Russo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link