Trial by fire, recensione del film diretto da Edward Zwick

Trial by fire, recensione del film diretto da Edward Zwick.

Todd Willingham nel 1991 venne accusato dell’omicidio delle sue tre figlie, avvenuto all’interno della casa di famiglia e a seguito di un incendio doloso, divampato improvvisamente. Pur professandosi innocente Todd venne condannato a morte. Solamente la tenacia di una scrittrice che lo aveva conosciuto prima come ‘amico di penna’ e in seguito di persona, diede la possibilità a Todd di riaprire il caso…

Trial by fire, recensione del film diretto da Edward Zwick.
  • Save

Il Texas è lo stato americano in cui in numero di esecuzioni è storicamente ai vertici della classifica USA. Todd Willingham, 23enne disoccupato cronico, con tre figlie a carico e una moglie con la quale passa velocemente dalle parole ai fatti, sembrerebbe fin troppo facilmente l’ennesimo colpevole di un crimine punibile con la pena capitale. Movente? Un cospicuo premio assicurativo incassabile nel caso di morte della prole.

Trial by fire, recensione del film diretto da Edward Zwick.
  • Save

Zwick non riesce ad aggiungere alla narrazione null’altro che una mera sequenza di vicende giudiziarie, non sfruttando appieno le eccellenti prove dell’attore Britannico Jack O’Connell…

Da qua l’antefatto di una vicenda che il regista Ed Zwick, noto per alcuni Blockbuster con Leonardo Di Caprio (Blood Diamond) e Tom Cruise (L’ultimo Samurai), ha saputo mettere in pista. Il tutto grazie a una vicenda reale e dissotterrata da un passato relativamente recente, dal cronista del New Yorker, David Grann. Una vicenda che nel sistema legale a stelle e strisce ha sollevato numerosi dibattiti. Rappresentandone un errore giudiziario fra i più clamorosi a causa di un insieme di prove create con estrema superficialità.

Zwick non riesce però ad aggiungere alla narrazione null’altro che una mera sequenza di vicende giudiziarie e non sfruttando appieno le eccellenti prove dell’attore britannico Jack O’Connell, nel ruolo di Todd, al quale dona quel pathos sufficiente per farlo prima detestare e successivamente apprezzare; e Laura Dern, nel ruolo della scrittrice Liz Gilbert.

Pellicola che alla fine si conclude senza particolari sussulti. Non riuscendosi a distinguere da altri film creati sullo sfondo del braccio della morte, su tutte Dead Man Walking di Tim Robbins, ma che ha comunque quale indubbio pregio quello di aver posto l’accento su una vicenda e un tema che ancora oggi infiammano le tribune politiche degli States.

Trial by fire (Id.) USA 2018 Regia di: Edward Zwick. Genere: Drammatico, Thriller. Durata: 125′. Cast: Laura Dern, Jack O’Connell, Emily Meade, Jeff Perry, Jade Pettyjohn, Joshua Mikel, Chris Coy, Rhoda Griffis, Carlos Gomez. Fotografia: John Guleserian. Musiche: Henry Jackman. Sceneggiatura: Geoffrey Fletcher.

Trial by fire, recensione del film diretto da Edward Zwick.

Valutazione finale: 6/10

Share via
Copy link