Empire State, recensione del film diretto da Dito Montiel

Empire State, recensione del film diretto da Dito Montiel con Liam Hemsworth e Dwayne Johnson.

Chris Potamitis, guardia giurata di un’azienda portavalori del Queens, decide di derubare la sua società mettendo a segno un colpo da 15 milioni di dollari. Con la complicità del suo amico d’infanzia Eddie, Chris inscena una rapina con tanto di colluttazione, mentre il detective Ransone, non convinto dell’innocenza dei due, inizierà a seguirli certo che siano loro gli autori del colpo.

Dito Montiel, autore indie della scena New Yorkese, arriva alla sua quarta pellicola parlando ancora una volta delle strade degradate del proprio quartiere di origine. Questa volta a fare da sfondo alle vicende del Queens è la storia vera di una rapina che sconvolse la grande Mela. Un rapina unica nel suo genere…

Empire State, recensione del film diretto da Dito Montiel.
  • Save
Empire State racconta della più grande rapina di contanti mai avvenuta in America.

Liam Hamsworth, fratello minore dei più famosi Chris e Luke, e noto per la saga di Hunger Games, dona muscoli e movenze a un ragazzo ventenne di origine greca. Appassionato fin da piccolo delle forze dell’ordine al punto di aver da sempre progettato di diventare poliziotto, ma che deve necessariamente ripiegare su una più semplice professione da guardia giurata.

Al suo fianco si muove un sottobosco di microcriminalità e una famiglia all’interno della quale il padre di mezza età si trova d’improvviso senza lavoro. Ha una madre casalinga che lo venera e Eddie, un amico d’infanzia con la lingua troppo lunga. Eddie litiga con la metà delle persone che incontra e non importa che si tratti di conoscenti, amici, nemici, oppure non appartenenti a nessuna di queste categorie.

Montiel racconta alla fine l’ennesima storia di periferia, genere a lui molto caro. Vi aggiunge una spruzzata di thriller incarnato dai muscoli torniti di Dwayne Johnson e una trama che scorre veloce nel più classico degli heist movie. Il tutto intervallato dai dubbi esistenziali di Chris, messo a dura prova dalla sua situazione famigliare e da quello che gli accade e dalla voglia mai sopita di fare altro della propria unica vita, oltre che dalle continue incursioni incarnate da Eddie e dell’agente Ransom.

Empire State (Id.) USA 2013 Regia di: Dito Montiel. Genere: Drammatico Durata: 93′ Cast: Liam Hemsworth, Dwayne Johnson, Emma Roberts, Chris Diamantopoulos, Nikki Reed, Michael Angarano. Fotografia: Dana Gonzales. Musiche: David Wittman.

Empire State, recensione del film diretto da Dito Montiel con Liam Hemsworth e Dwayne Johnson.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link