La gente che sta bene, la commedia di Francesco Patierno

La gente che sta bene, recensione della commedia di Francesco Patierno.

Umberto Dorloni, avvocato Milanese di successo e con una vita professionale piena di soddisfazioni, ha anche una bella famiglia composta dalla moglie Carla e dai due figli Giacomo e Martina. Quando però anche su di lui s’avventa la crisi l’occasione per evitarla è affidarsi a Patrizio Azzesi, il più famoso avvocato d’Italia che gli chiederà di collaborare con il suo studio.

Federico Baccomo, avvocato Milanese proprio come Umberto Dorloni, alias Claudio Bisio, dona modificandolo a uso e consumo della settima arte, il suo secondo romanzo. Permettendo al regista Napoletano Francesco Patierno di tramutarlo nella sua quarta pellicola. Patierno firma un film pieno di colpi di scena e pathos, nel corso della quale il protagonista diventa prima carnefice e in seguito vittima degli eventi che lo colpiranno.

La gente che sta bene, recensione del film di Francesco Patierno.
  • Save
Una commedia dolce-amara interpretata in modo impeccabile, che centra l’obbiettivo.

Bisio riesce a catturare le due anime del film in perenne bilico, fra commedia e dramma, alternando battute e uscite infelici. Incarnando Iin modo impeccabile sia l’anima della classe legale, ma anche quella dei liberi professionisti.
Veri avventurieri dei nostri giorni in grado di muoversi dalla sconfitta alla vittoria nell’arco di una sola giornata.

A fargli da alter ego Diego Abatantuono nel ruolo di un collega famoso e altrettanto gradasso che in Umberto vede un possibile socio ed erede. La trama si dipana quindi su due livelli narrativi che entro la fine diverranno ben quattro.
Le vite private e professionali di Umberto, con una famiglia trascurata e le certezze di benessere che diventeranno via via sempre più evanescenti. E dall’altro lato il suo essere sprezzante che si modificherà con il trascorrere della narrazione.

Entro la fine ogni tassello si posizionerà senza sbavature esattamente dov’è più opportuno che fosse posizionato. Permettendo a Federico Baccomo di ripresentarsi sul grande schermo, a due anni di distanza dal precedente Studio Illegale, in uno stile ancor più impeccabile.

La gente che sta bene (Id.) Italia 2013 Regia di: Francesco Patierno. Genere: Commedia Durata: 105′ Cast: Diego Abatantuono, Claudio Bisio, Margherita Buy, Jennipher Rodriguez, Laura Baldi, Matteo Scalzo, Carlotta Giannone, Carlo Buccirosso. Fotografia: Maurizio Calvesi. Musiche: Santi Pulvirenti.

La gente che sta bene, recensione della commedia di Francesco Patierno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link