Recensione film “Echo Boomers” di Seth Savoy

Il neo laureato Lance Zutterland viene contattato da Jack. Un vecchio amico che ha saputo della conclusione dei suoi studi e che lo invita a fargli visita a Chicago. Qui Lance farà la conoscenza di un gruppo di sei ragazzi. Accomunati dall’essersi laureati a pieni voti e tutti con difficoltà nel trovare la propria strada nella vita. I sei lavorano per Mel, un ricettatore che procura loro indirizzi di ville da svaligiare in assenza dei proprietari. Lance accetta l’offerta di unirsi al gruppo e si trova quindi proiettato in una realtà per lui inattesa fino a poco tempo prima. La recensione del film “Echo Boomers” di Seth Savoy.

Patrick Schwarzenegger, Alex Pettyfer e Michael Shannon in una scena del film
  • Save
Quando “Fight Club” incontra la trilogia di “Smetto quando voglio”, per il senso di rivincita di chi si sente messo in un angolo, nonostante una vita accademica di primo piano.

Il risultato finale ottenuto è una trama a tratti stereotipata ma comunque gradevole e ricavata da una vicenda realmente accaduta. Con voce fuori campo e elenco delle regole cui attenersi per poter fare parte di un’elite sui generis. Ma che si devono al fine necessariamente dimenticare per poter andare avanti.

Michael Shannon nel ruolo del ricettatore, oltre che vilain immorale e privo di scrupoli, trascina il resto del cast verso un finale inatteso. Mentre a fargli da contraltare ci pensano il trentunenne Alex Pettyfer ammirato in Magic Mike e più di recente in The Butler, e soprattutto il ventisettenne figlio maggiore di Schwarzenegger nel ruolo del giovane protagonista e neo laureato Lance Zutterland. Incapace di mostrare i medesimi muscoli del padre, ma in grado di sopperire con un’eccellente presenza scenica. Alla quale aggiunge una solida attitudine a recitare che però non sarà forse ricordata perché destinata direttamente al mondo del video on demand, causa covid ma anche perché colpevolmente non pubblicizzata.

Un vero peccato perché al netto di idee che già viste in precedenza e di personaggi stereotipati, il film firmato dal giovane Seth Savoy funziona. Un film da vedere e rivalutare per il suo modo particolare di narrare le speranze della generazione dei Millenials.

Echo Boomers (id.) USA: 2020 Regia di: Seth Savoy Genere: Drammatico Durata: 95 ‘Cast: Michael Shannon, Patrick Schwarzenneger, Alex Pettyfer, Hayley Law, Giles Geary, Jacob Alexander, Lesley Ann Warren, Kate Linder. Sceneggiatura: Jason Miller, Seth Savoy Scenografia: Heidi Galke  Fotografia: Carlos Veron.

La recensione del film “Echo Boomers” di Seth Savoy

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link