Recensione film “Promised Land”, di Gus Van Sant

Recensione film “Promised Land”, di Gus Van Sant.

Steve (Matt Damon) e Sue (Frances McDormand) sono due agenti di una multinazionale energetica mandati a McKinley, piccola comunità rurale della Pennsylvania, per persuadere gli abitanti a vendere le loro proprietà. La Global, società per la quale lavorano, ha infatti trovato nel sottosuolo di McKinley molto gas naturale. Gas che può essere estratto per mezzo della fratturazione idraulica, un metodo che comporta un grande rischio d’inquinamento ambientale.

La Terra Promessa alla quale si riferisce il titolo del film è forse quella Pennsylvania colonizzata a fine XVII secolo da William Penn. O forse, più prosaicamente, è quella terra che racchiude il gas naturale oggetto del desiderio della multinazionale energetica, per la quale lavora Steve Butler.
Un Matt Damon compreso nel ruolo di salvatore degli oppressi a suon di cifre a più zeri. In ogni caso il messaggio del film, basato su un racconto dello scrittore Dave Eggers e sceneggiato da due dei protagonisti, Matt Damon e John Krasinsk, non risulta essere ne ecologico ma nemmeno capitalistico.

Recensione film "Promised Land", di Gus Van Sant
  • Save
Una pellicola dai buoni sentimenti impreziosita da una fotografia di Linus Sandgren che lascia il segno!

Van Sant dirige nuovamente Matt Damon a distanza di tre lustri da Will Hunting – Genio ribelle.
E consente a chi segue gli sforzi del duo di agenti Steve e Sue, una visione bivalente dell’opera. Nelle vesti a volte di amichevoli salvatori a volte di squali pronti a devastare un paesaggio pieno di campi, fienili e fattorie.

Un finale a sorpresa aiutato dall’arrivo di John Krasinski, nella veste di agricoltore vittima della Global, e Rosemarie DeWitt, in quello di insegnante al quale cercare di sottrarre la fattoria di famiglia, aggiungono una virata a tinte maggiormente ecologiste e rosa a una pellicola buonista.
Il film è impreziosito da una fotografia, firmata da Linus Sandgren, che non si fa di certo dimenticare troppo facilmente.

Promised Land (Id.) USA 2012 Regia di: Gus Van Sant Genere​: Drammatico Durata: 107′ Cast​​: Frances McDormand, Matt Damon, John Krasinski, Rosemarie DeWitt, Lucas Black, Titus Welliver, Tim Guinee, Terry Kinney. Sceneggiatura: Matt Damon, John Krasinski Fotografia: Linus Sandgren.

Recensione film “Promised Land”, di Gus Van Sant.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link